Contattaci Ora
Clicca Qui

Matteo Lavagna

Matteo Lavagna

Geometra

 

Recapiti:

  • Regione Costa Sciorea, n°2 –  17031 Albenga (SV) – Italia
  • email: geom.matteo.lavagna@gmail.com
  • mobile: 348 7860995

 

Attività:

Lo studio tecnico Lavagna offre servizi relativi a:

– progettazione di opere edili;

– direzione lavori;

– coordinamento per la sicurezza ex D.Lgs. 81/08;

– contabilità delle opere;

– certificazioni energetiche;

– pratiche catastali;

– rilievi topografici;

– redazione e revisione di tabelle millesimali;

– consulenza nel caso di vertenze o contenziosi;

– stima di immobili, servitù ed eventuali danni;

– successioni e volture catastali.

 

Curriculum:

Iscritto al Collegio dei Geometri della Provincia di Savona al numero 1619 e all’Albo dei certificatori energetici della regione Liguria al numero 6476.

Lo studio svolge attività di consulenza tecnica d’ufficio per il Tribunale di Savona.

Lo studio investe molto nella formazione professionale, frequentando corsi che affrontano varie tematiche, dalle successioni, alle nuove tecniche e tecnologie costruttive, passando per l’urbanistica.

 

Rassegna delle più importanti opere edili seguite dallo studio:

Il palazzo Rolandi Ricci è sito nel centro storico di Albenga, ed è il palazzo di una famiglia nobiliare ingauna. Le opere hanno interessato, principalmente, la copertura, oggetto di un completo rifacimento. Le lavorazioni si sono svolte anche con l’aiuto di un autocarro dotato di gru da 26 metri. Lo studio, di queste opere, ha curato la progettazione, la direzione lavori e il coordinamento per la sicurezza.

Sulle colline di Alassio, nella frazione di Moglio, è stato realizzato una villetta utilizzando la tecnologia del prefabbricato ligneo. Lo studio ha seguito la direzione dei lavori.

 

 

 

 

Per conto dell’Unione Montana dei Comuni della Val Gallenca, ente territoriale della Provincia di Torino, lo studio ha curato la progettazione, definitiva ed esecutiva e la direzione dei lavori di opere di manutenzione straordinaria ai sentieri e ai fossati, al fine di tutelare il territorio dal rischio idrogeologico.

 

 

 

 

Mappa: