Contattaci Ora
Clicca Qui

Ristrutturare il Proprio Immobile

Ristrutturare il Proprio Immobile

Ecco le Cose da Fare

Se hai acquistato da poco la tua casa o il tuo ufficio o negozio e devi approntare dei lavori per adeguarli ai tuoi gusti e alle tue esigenze o semplicemente hai deciso di rinnovare il tuo immobile, magari solo rifacendo il bagno o poco più, con questo articolo ti daremo dei semplici ma preziosi consigli su cosa fare, non solo per risparmiare tempo e denaro, ma soprattutto per cercare di evitare tutti quei problemi che di solito si presentano in questi casi.

Prevenire è meglio che Curare!

La Scelta del Tecnico

Se i lavori da fare sono di una certa entità, avrai bisogno di un tecnico che dovrà occuparsi della “Pratica Edilizia” da presentare nel Comune dove è ubicato l’immobile da ristrutturare.

In questo caso potrai usufruire delle Agevolazioni Fiscali per le Ristrutturazioni Edilizie. A tal riguardo, se sei interessato e vuoi saperne di più, ti invito a consultare tutti gli articoli pubblicati sull’argomento, andando sulla PAGINA DEL NOSTRO BLOG alla Categoria “Fisco”.

Se invece i lavori sono di modesta entità puoi procedere anche senza incaricare un tecnico in quanto non è necessaria nessuna autorizzazione comunale.

Se però, non hai nessuna esperienza o cognizione di lavori edili, ti consiglio comunque di rivolgerti ad un professionista che ti potrà consigliare su come procedere nella ristrutturazione, quali impianti istallare e quali materiali utilizzare.

La Scelta dell’Impresa

 Siete ora di fronte ad un bivio:

  1. Affidarsi ad un’impresa generale, che provvederà ad acquistare tutti i materiali e a chiamare l’elettricista, l’idraulico, il pittore e così via, coordinando il lavoro di tutti;
  2. Acquistare direttamente i materiali e chiamare singolarmente il muratore, l’elettricista, l’idraulico, l’imbianchino e così via, occupandovi personalmente di tutte le fasi dei lavori.

Se la ristrutturazione è di una certa entità e complessità, il consiglio spassionato che sento di darvi è quello di cercare un’impresa generale di costruzioni. Se immaginate infatti di risparmiare pensando direttamente voi a tutto, vi state illudendo. Andrete incontro a tanti di quei problemi di coordinamento dei lavori che vi faranno letteralmente impazzire, senza contare poi tutte le problematiche legate alla responsabilità, sicurezza e garanzia dei lavori.

Chiedi dei Preventivi

Ti consiglio in generale di chiedere dei preventivi a più Aziende e Professionisti. Potrai così cercare sul mercato quello che si avvicina di più alle tue esigenze, o perché è il più economico o perché possiede le competenze necessarie per i tuoi lavori.

Fai dei Contratti Scritti

Trovato il Tecnico e la Ditta ti consiglio di sottoscrivere con loro dei contratti scritti.

Con il Tecnico è sufficiente una “Lettera di Incarico” sottoscritta per accettazione dal professionista, dove specificare le funzioni che dovrà svolgere e l’ammontare del compenso.

Con la Ditta è bene sottoscrivere un vero e proprio “Contratto di Appalto” a cui allegare un “Capitolato Lavori” e un “Elenco Prezzi”. Se hai un Professionista che ti segue, incaricalo di predisporre questi documenti che sono indispensabili per gestire i tuoi lavori di ristrutturazione.

Nel Contratto saranno pattuiti: l’esecuzione dei lavori, i tempi, il compenso, gli acconti, le ritenute di garanzia, le penali, etc.

Nel Capitolato saranno descritti nel dettaglio: le modalità di esecuzione, i materiali da utilizzare, come effettuare le misurazioni, etc.

Nell’Elenco Prezzi saranno pattuiti i prezzi delle singole “Voci d’Opera” che potranno servirti se deciderai di far fare ulteriori lavori o di non farne alcuni.

Appaltare a “Forfait” o a “Misura”?

Puoi appaltare i tuoi lavori a “Forfait” nella formula “chiavi in mano” oppure a “Misura”.

Se i lavori sono di una certa complessità ti consiglio, al fine di evitare sorprese spiacevoli, di appaltare a “Forfait”. In questo caso dovrai far predisporre un “Progetto Dettagliato” con tutte le “Voci d’Opera” in modo così da poter chiedere un prezzo “finito”.

Per piccoli lavori o quando non è possibile prevedere in anticipo alcune lavorazioni, procedete a “Misura”. Vi consiglio in questo caso di scegliere un bravo tecnico, esperto di cantieri e contabilità lavori.

BENE!

Abbiamo detto le cose più importanti di cui occuparsi per la ristrutturazione del vostro immobile. Se seguirete questi consigli eviterete di incorrere nei soliti problemi:

  • Ritardi nei Lavori
  • Lievitazione dei Costi
  • Contestazioni

Se aveste da chiedere chiarimenti o maggiori informazioni non esitate! Diteci cosa volete sapere. Compilate il seguente Modulo e Inviatecelo.

Vi risponderemo GRATUITAMENTE!

Potete trovare tutti gli articoli pubblicati sulla nostra: PAGINA DEL BLOG.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*